1€ Home

1eH_DEF_1.png

Salemi

La città è inserita nel prestigioso elenco dei Borghi più Belli d'Italia e nella Rete dei Castelli di Sicilia, riconoscimenti per il suo patrimonio storico e artistico e per la bellezza dei suoi luoghi. Sorge in una posizione strategica a cento chilometri a sud-ovest di Palermo, si propone come luogo ideale per chi intende adottare uno stile di vita ecosostenibile, lontano dal caos delle grandi città e in un territorio ricco di storia e bellezze naturali come quello della Sicilia occidentale.

"Case a 1 euro" rappresenta una concreta possibilità di investimento nel settore turistico., 
L’Italia è il paese dei borghi.

Case a 1 euro

L'iniziativa 'Case a 1 euro' nasce per volontà dell'amministrazione comunale di Salemi che da anni sta portando avanti un percorso di rigenerazione urbana e sviluppo sostenibile, con l'intenzione di uno sviluppo anche in chiave turistica. Il progetto prende le mosse da una intuizione dell'ex sindaco della città, Vittorio Sgarbi, che è stata ripresa e sviluppata dall'Amministrazione guidata dall'attuale primo cittadino, Domenico Venuti: un percorso organico di eventi e iniziative negli ultimi anni ha visto protagonista il centro storico di Salemi, che ora si propone al mondo con l'iniziativa "Case a 1€". 

TUTTE LE ASTE SONO SOSPESE
 

è in corso l'assegnazione dei primi lotti

Notizie dal mondo

corriere
guardian
clarin
larep
cnn

Fai il tour delle case disponibili

Ricerca

Storia

Museo
Museo

press to zoom
Editto
Editto

press to zoom
Museo
Museo

press to zoom
1/2

Enogastronomia

Il processo di rinnovamento del centro storico di Salemi si è arricchito grazie anche al contributo del Politecnico di Torino, e al sostegno economico della Fondazione Sicilia. Salemi propone una visione moderna che guarda al futuro, alla vivibilità e allo sviluppo, ma rispettosa dei luoghi e della loro storia. Leggi di più

Nel 1860 Giuseppe Garibaldi giunse in Sicilia in nome di Vittorio Emanuele II  per intraprendere un’opera di conquista e liberazione. Dopo lo sbarco di Marsala, grazie anche all’accoglienza e al supporto dei locali, 14 maggio, proclamò Salemi  prima capitale d’Italia. La vittoria sui Borbone a Calatafimi, segnò la nascita dell’Italia unita.

La cucina Siciliana è identità ed è  sempre più spesso un’attrazione turistica. Nel corso dei millenni, la cultura culinaria Siciliana è stata contaminata dalle varie dominazioni che hanno interessato l’isola, diventando la più ricca e scenografica d’Italia. I fenomeni migratori hanno contribuito ad  esportare la cultura culinaria siciliana, alcuni dei cibi più noti, hanno trovato diffusione anche a livello mondiale.

Tradizione

Altare di San Giuseppe
Altare di San Giuseppe

press to zoom
Pane rituale
Pane rituale

press to zoom
Altare di San Giuseppe
Altare di San Giuseppe

press to zoom
1/2

Il pane nelle sue diverse forme esprime  il rapporto tra  sacro e simbolico, le varie tipologie veicolano messaggi e significati culturali. Da millenni viene frequentemente offerto alle divinità nel corso di feste celebrate in loro onore.

Salemi conserva la  cultura della lavorazione del pane, delle ritualità ad esso collegate ed i segreti della coltivazione dei grani antichi.

Territorio

L’isola è considerata un micro continente, clima temperato e alta qualità della vita, sempre più spesso le località siciliane  sono scelte da stranieri che diventano nuova popolazione. La natura è parte integrante della cultura dei Siciliani; che si viva sulle coste o tra i borghi dell’entroterra è possibile godere di paesaggi unici. Dagli sport estremi alla tranquillità della collina,  tutti in Sicilia trovano quello che stanno cercando.

Sostenibilità

In linea con gli obiettivi di Agenda 2030, vivere nei borghi sembra ottenere ottimi risultati, la digitalizzazione di molti servizi ha dato vita a nuove generazioni di lavoratori. I borghi 4.0 sembrano attrarre categorie singolari, interessati al green ma sempre connessi con il mondo in grado di innescare svariati processi.